L’ABC del volantinaggio

Cosa vuol dire fare volantinaggio?

Quali sono gli strumenti migliori per attivare la prima campagna di volantinaggio?

Per rispondere a queste domande partiamo proprio dall’ABC, sembrerà banale, ma quale modo migliore per farlo se non affidandoci al nostro vecchio e buon dizionario.

volantinàggio: s. m. Distribuzione di volantini a scopo pubblicitario o di propaganda politica.

volantinàggio: s. m. Distribuzione di volantini ai passanti: volantinaggio politico, pubblicitario; fare volantinaggio [volantinaggio casa per casa, introducendo i volantini nelle cassette per la posta all’interno dei palazzi].

volantinàggio: s. m. [der. di volantino]. – Distribuzione di volantini propagandistici o informativi in pubblico, di solito presso luoghi di lavoro e in occasione di scioperi o di manifestazioni politiche: fare il v. (davanti alla fabbrica, per le strade, ecc.); v. pubblicitario; v. sindacale, politico.

Queste sono solo alcune delle definizioni proposte dai vocabolari per spiegare di cosa stiamo trattando quando parliamo di attività di volantinaggio.

E in parte è proprio questo: distribuire del materiale informativo/propagandistico ad un pubblico con lo scopo di attirare la loro attenzione verso l’oggetto pubblicizzato.

Il volantinaggio ha, dunque, l’obiettivo di creare un contatto con migliaia di persone; più persone si avvicineranno alla tua attività, più il tuo fatturato crescerà.

Facciamo un esempio pratico: per avere una maggiore produzione, il contadino ha bisogno di dedicare parte del suo tempo e delle sue energie alla predisposizione del terreno e alla semina in modo da ottenere un considerevole raccolto. Allo stesso modo il volantinaggio rappresenta la fase di preparazione (semina) per una campagna vincente che produca un incremento di fatturato per la tua attività (raccolto).

Ma questa è solo la punta dell’iceberg; ciò che si vede e si percepisce. In realtà ci sono molti altri aspetti che stanno sotto la superficie dell’acqua e ai quali non si conferisce molta attenzione.

Però, proprio come afferma Edward T. Hall, sono proprio quegli elementi non visibili e a cui non si presta molta attenzione che fanno la differenza e favoriscono la buona riuscita della campagna di distribuzione. Quindi……..

… quali sono gli aspetti che fanno la differenza tra una campagna di volantinaggio efficente e vincente da una che non porta gli effetti sperati?

Primo tra tutti è sicuramente l’analisi!!!

Occorre guardarsi intorno, acquisire ogni tipo di informazione focalizzando l’attenzione all’ambiente in cui è inserita la propria attività.

E’ proprio dall’osservazione di tali dinamiche esterne che si riescono ad individuare quelle che sono le opportunità del mercato che si vorrebbero cogliere e per fare ciò occorre sfruttare al meglio i propri punti di forza.

Torniamo all’esempio dell’agricoltore. Prima di scegliere quali semenze piantare, dovrà esaminare accuratamente il suo terreno: non potrà coltivare piante di ananas in un luogo dalle temperature rigide e poco umide.

Il nostro agricoltore dovrà scegliere dei prodotti che siano adatti al luogo e alle condizioni climatiche in cui si trova.

Che si stia parlando di una promozione commerciale, di una campagna informativa o propagandistica, l’analisi del mercato e dell’ambiente in cui il tuo business è inserito, rappresenta un passaggio fondamentale e importantissimo per poter procedere nel migliore dei modi e creare la strategia più adatta al perseguimento dell’obiettivo desiderato.

Per far sì che il raccolto del nostro amico agricoltore dia maggiori risultati non basta solo avere a disposizione il terreno più adatto per la coltivazione, c’è bisogno di utilizzare delle sementi di qualità e della giusta dose di acqua e sostanze nutritive per fare in modo che la combinazione delle due produca ottimi risultati.

Allo stesso modo, per attuare una campagna di volantinaggio vincente e che produca i risultati ambiti, c’è bisogno di lui: il volantino.

Ma che cos’è un volantino?

Cosa rappresenta?

Il volantino viene banalmente definito come “foglietto volante contenente un avviso stampato, che si distribuisce al pubblico a scopo di pubblicità o di propaganda”.

Che sia di carattere commerciale, informativo e/o politico non fa differenza: il volantino è sempre al centro della nostra attività, è lui che ci fa arrivare al successo.

Che il risultato a cui ambire sia un profitto, generare conoscenza oppure ottenere consensi, il volantino rappresenta una delle armi più forti che si hanno a disposizione e proprio per questo motivo deve essere ben pensato, personalizzato e strutturato a seconda dell’obiettivo da perseguire, accattivante per colpire facilmente il target desiderato; in altre parole deve essere unico: non una banale imitazione di quelli che presenta la concorrenza.

Noi di Volantino Sicuro lo chiamiamo volantino efficace: con il nostro aiuto ti guideremo nella sua progettazione, lavorando sul layout, sulle immagini, sui testi e, più importante fra tutte, sulla call to action.

La call to action, o chiamata all’azione, è rappresentata da una frase che viene pensata e progettata per sollecitare una risposta immediata da parte del pubblico a cui ci vogliamo rivolgere.

Il volantino efficace rappresenta un grande vantaggio per chi lo richiede: è in grado di migliorare le performance della campagna di volantinaggio.

L’ultimo elemento, ma non il meno importante o meno impegnativo, in grado di procurare una campagna di successo è la distribuzione professionale.

Potremmo paragonarlo alla fase finale che il contadino svolge prima di perseguire il suo obiettivo, ovvero la raccolta.

Per produrre risultati migliori, e far sì che ci sia meno scarto possibile, è necessario ricorrere a degli strumenti adeguati alla tipologia di operazione che si andrà a svolgere e a del personale competente e qualificato.

Per l’attività di volantinaggio si tratta, dunque, di consegnare tutto il materiale informativo (e già questo, per certe realtà, rappresenterebbe un successo) a tutte le abitazioni presenti sul territorio scelto per la consegna.

Anche in questo ambito c’è la necessità di ricorrere a personale specializzato e formato, addestrato a svolgere la mansione nel miglior modo possibile, seguendo le mappe che gli vengono fornite in modo da non rischiare di saltare abitazioni talvolta isolate.

Per fare ciò c’è bisogno di una guida esperta, che sia in grado di indirizzare il proprio personale ad un corretto svolgimento dell’attività distributiva.

Per ritornare alla domanda iniziale:

Quali sono gli strumenti migliori per attivare la prima campagna di volantinaggio?

Possiamo rispondere semplicemente che una campagna di volantinaggio è l’arma vincente del tuo business. Ma solo se la svolgerai sviluppando un’attenta e accurata analisi di mercato, producendo un volantino efficace e distribuendo capillarmente il materiale che il risultato sarà ottimale.

La combinazione di questi tre elementi rappresenta l’ABC per una campagna di successo e noi di Volantino Sicuro ne siamo certi, tanto che siamo gli unici ad offrire una Garanzia 100% Consegnato o Rimborsato.